NEWS - Fauna

15/07/2021

WWF all’Adventure Park Lago d’Orta Le Pigne dal 16 al 18 luglio!

Dal 16 al 18 luglio sono presenti all’Adventure Park Lago d’Orta Le Pigne i rappresentanti di WWF ITALIA per la nuova Campagna di Sensibilizzazione 2021 “FOR NATURE FOR US”.

WWF ITALIA, la più grande organizzazione mondiale per la conservazione della natura, collaborerà con Adventure Park Lago d’Orta Le Pigne al fine di presentare i nuovi progetti 2021 legati alla salvaguardia del pianeta e del mondo umano ed animale con il lancio della Campagna "FOR NATURE, FOR US". 

Non può esistere un futuro per noi senza un futuro per il Pianeta. For Nature For Us è la nostra campagna per proteggere il futuro del Pianeta e salvaguardare tutte le specie che lo popolano. Compresa la nostra.”

L’impatto delle attività umane sulla Natura negli ultimi 50 anni è equiparabile ad un cataclisma, una rete complessa di distruzione, degrado, sfruttamento. I prossimi 10 anni saranno cruciali per invertire la tendenza e salvare il futuro del Pianeta e il nostro. Per contrastare questo scenario è necessario agire in fretta e con un approccio integrato sui principali fronti su cui si giocherà il nostro futuro.

WWF, con la campagna FOR NATURE FOR US, ha individuato 5 aree di intervento:

  • Deforestazione, perché Le foreste ospitano più dell’80% della biodiversità terrestre e sono fondamentali per la nostra salute: mitigano gli effetti dei cambiamenti climatici, ci dànno ossigeno, acqua, cibo, medicine.
  • Traffico Illegale di specie, una delle principali cause di perdita di biodiversità sul Pianeta. Ogni anno centinaia di milioni di animali vengono prelevati dai loro habitat e venduti a peso d’oro in mercati illegali.
  • Cambiamento climatico, perché il cambiamento climatico sta già provocando impatti e fenomeni di frequenza e intensità mai visti nella storia umana e con essi sofferenze, perdita di vite, sconvolgimento degli ecosistemi e della ricchezza di biodiversità.
  • Inquinamento da plastica, perché attualmente nei mari sono presenti oltre 150 milioni di tonnellate di plastica che, con la loro presenza, compromettono la sopravvivenza di piante e animali, compreso l’uomo.
  • Lotta ai pesticidi, perché Erbicidi, fungicidi e insetticidi sono sostanze usate in maniera massiccia nell’agricoltura industriale e, a causa della loro persistenza, hanno finito per accumularsi nell’ambiente con gravi effetti tossici per l’uomo e le altre specie.

L’Adventure Park Lago d’Orta Le Pigne è fiero di sostenere il WWF e la campagna FOR NATURE FOR US, perché siamo fermamente convinti che insieme possiamo fare la differenza!

Vi aspettiamo numerosi dal 16 al 18 luglio al parco, per dialogare con i rappresentanti di questa grande associazione che promuove la salvaguardia del nostro pianeta.

Seguiteci sulle nostre pagine Instagram e Facebook per restare sempre aggiornati sulle ultime novità!

WWF all’Adventure Park Lago d’Orta Le Pigne dal 16 al 18 luglio!
01/08/2019

BAMBINI ALL'AVVENTURA... NELLA NATURA

Dite la verità! Siete tra quelle che tra pochi giorni vanno in ferie e... non sanno ancora dove andare e cosa fare. Magari avete pure figli al seguito con una sete di divertimento da soddisfare.

Ecco il nostro consiglio: portateli a contatto diretto con la natura. É una delle esperienze più avventurose per un bambino e assolutamente gratificante per voi. L'estate è la stagione giusta per passare qualche giorno all'aria aperta sperimentando nuove situazioni. Approfittatene!

Sicuramente molti di voi preferiscono la comodità di un albergo fronte spiaggia e l'all-inclusive. Della serie... zero pensieri! I vostri bambini sarebbero sempre sotto la vostra attenta supervisioni e voi potreste stare comodi sotto l'ombrellone.

Prima che però diventino troppo grandi per farlo, immergeteli in un'avventura a diretto contatto con la natura. Privarli di un'esperienza simile significherebbe privarli di un momento fondamentale della loro vita. Ecco qualche buon motivo per farlo:

1) I vostri bambini avvrebbero la possibilità di imparare a riconoscere i pericoli: arrampicarsi, camminare in montagna, dormire sotto le stelle sono attività divertentissime che lasciano un ricordo indelebile... se fatte con attenzione. Il rischio in queste attività è dietro l'angolo. Insegnate fin da subito ai vostri bambini a fare attenzione e a riconoscere i proprio limiti e le situazioni, valutando autunomamente se sono in grado di fare una cosa oppure no. Fatelo senza temere e ricordatevi che i più giovani sono più energici, più avventurosi e più resistenti di quanto pensiamo;

2) I bambini che crescono nella natura saranno gli adulti più rispettosi del pianeta. Dal momento che un giorno dovranno occuparsi loro della Terra è importante che la conoscano fin da piccoli, che imparino ad amarla e a conservarla;

3) L'abitudine di un'esperienza all'aria aperta ogni tanto fa crescere i ragazzi fisicamente e mentalmente più sani. Hanno la possibilità fin da subito di divertirsi facendo attività fisica in un ambiente assolutamente salutare. Imparano da subito a superare le difficoltà, grandi o piccole che siano, per arrivare al traguardo desiderato;

4) Stare nella natura offre una miriade di occasioni per imparare sempre cose nuove: la diversità delle specie animali, la varietà della flora, i cambiamenti metereologici, le costellazioni... Un conto è studiarli sui libri, un altro è viverli in prima persona. Senza contare che i bambini sono molto curiosi e imparano più in fretta di noi adulti.

Allora, vi abbiamo convinti?

BAMBINI ALL'AVVENTURA... NELLA NATURA
19/07/2019

AL LUPO, AL LUPO! IL RITORNO DI QUESTO BELLISSIMO E SELVAGGIO ANIMALE NEI BOSCHI ITALIANI

Probabilmente chiunque, sicuramente almeno da bambini, ha avuto la paura di incontrare durante una passeggiata nei boschi qualche animale selvatico, magari un lupo.

Beh, non è un'idea così irrealistica! Il lupo ha da sempre popolato i boschi italiani fino agli anni '70, dopodiché si è assistito a una forte riduzione sul territorio nazionale. Pensate che la specie si è ridotta a un massimo di 100 esemplari! Proprio per questo il lupo è stato inserito nelle specie protette.

Negli ultimi anni, però, il lupo è tornato ad abitare le sue montagne italiane facendo anche incursioni sempre più frequenti anche nelle campagne e fin lungo le coste. Ce lo conferma l'Ispra, l'Istituto Superiore per la Protezione e Ricerca Ambientale, che ha condotto una ricerca per darci dei dati più precisi sulla presenza di questo magnifico animale sul nostro territorio organizzando a Roma un convegno dal titolo 'Verso un Piano nazionale di monitoraggio del LUPO'.

In occasione di questo importante incontro sono stati raccolti dati sull'aumento della diffusione del lupo: pensate che negli ultimi 40 anni ha ripopolato l'Appennino, le Alpi occidentali e si è spostato anche verso quelle centro-orientali.

D'altra parte non tutti sono contenti del ritorno di questo esemplare, infatti il convegno è stato anche un'occasione per quantificare i danni creati dal predatore in questi anni, calcolando che dal 2010 al 2015 i lupi hanno predato 2.590 capi di bestiame pari ad indennizzi per un valore di 1.439.308 euro all'anno.

L'Ispra si pone l'obiettivo di condurre un'analisi sempre più precisa anche per capire ed eventualmente trovare soluzioni che limitino i danni provocati dal lupo. 

A sua volta anche la specie è minacciata dalla presenza dell'uomo: tra le principali cause di mortalità dell'animale ci sono il bracconaggio, gli incidenti stradali, le malattie trasmesse da animali domestici, l'ibridazione con il cane che mette a rischio il patrimonio genetico del lupo.

Insomma, nel prossimo futuro si cercherà di creare una pacifica convivenza con questa magnifica e selvaggia specie che da sempre e naturalmente abita i nostri boschi, senza che vengano arrecati danni da entrambe le parti.

AL LUPO, AL LUPO! IL RITORNO DI QUESTO BELLISSIMO E SELVAGGIO ANIMALE NEI BOSCHI ITALIANI
© 2022 Tree snc - P.IVA 02524950033 - Privacy Policy